Istruttori Tai Chi Milano

Marco Venanzi – Sono nato nel 1950. Mi sono laureato in medicina, a Milano, nel ’75. Nel ’77 ho iniziato lo studio dell’ Omeopatia, perfezionandomi presso la Facoltà di Omeopatia di Londra (1985). Fra il 1991 e il 1996 ho seguito corsi di specializzazione in agopuntura e ipnosi. Lavoro come libero professionista a Milano. Mi sono avvicinato alle arti marziali all’età di 14 anni, con il Judo, proseguendo poi con Aikido e Karate, Kenjitsu e Iaido secondo le Scuole Katori Shinto e Hoki Ryu.

Istruttori tai chi milano

Parallelamente, dal 1976, ho seguito un percorso formativo in meditazione e Hatha Yoga di cui sono riconosciuto insegnante presso lo Sri Narain Ashram (India) Ho iniziato lo studio del Tai chi chuan nei primi anni Ottanta, indirizzato a questa disciplina dall’allora mio maestro di Karate Angelo Abbruzzo. Nel corso degli anni ebbi occasione di incontrare maestri cinesi molto validi, quali Chen Zheng Lei e Chen Xiao Wang (stile Chen), Ye Xiao Long (stle Yang) e Wang Hao Da (stile Wu). Per diversi anni frequentai il Maestro Yang Ling Shen per conoscere gli altri cosiddetti “stili interni” cinesi (Yi Quan, Ba Gua, Xing Yi). Da tutti imparai qualcosa di valido, ma non trovai una traccia che mi convincesse completamente fino al 1997, quando, abbastanza per caso, incontrai ad un festival di Belgioioso Tiziano Grandi, straordinario ricercatore nel mondo dell’arte marziale e delle discipline del corpo; fui molto colpito dalla dimostrazione dei suoi studenti che presentavano gli esercizi didattici di base della scuola Huang. Tale scuola, che rientra nell’area dello stile Yang, prende nome dal suo fondatore, Maestro Huang Xin Xian, a sua volta allievo del “Vecchio Professore” Cheng Man Ching. Pochi successivi incontri individuali con Tiziano mi convinsero della validità del sistema, che adottai senza riserve. Nonostante le diversità di età e carattere, la comune passione per l’arte del Taiji , e anche per il rock-blues degli anni sessanta – settanta, ci permisero di costruire una relazione di collaborazione feconda, anche se a volte burrascosa, durata una buona quindicina d’anni, durante i quali sono accadute molte cose. Un libro scritto insieme (“Fondamenti di Tai Chi Chuan”), una vasta delegazione di maestri della Scuola Huang trasportati a Milano dalla giungla malese e dai quali ebbi l’onore di ricevere il diploma di istruttore, una notevole espansione di questa scuola in Italia e ad un certo punto, sempre grazie al fiuto e all’ostinazione di Tiziano Grandi, l’incontro con Patrick Kelly, uno dei più interessanti esponenti della Scuola Huang, che costituisce attualmente il mio riferimento didattico nell’ambito del TaiJi. Tengo inoltre corsi di Qi Gong terapeutico e marziale secondo l’insegnamento del Prof. Li Xiao Ming, della facoltà di Medicina Tradizionale Cinesi di Pechino, con il quale ho completato il mio percorso di studi nel 1997. Sono presidente dell’Associazione culturale Il Drago che nuota (Tai chi chuan, Chi Kung, meditazione taoista).

Michelle Bénassy 

Sono nata nel 1953 ad Hanoi. Mi sono diplomata presso il Monastero Buddista Zen “Enzo-Ji Il Cerchio”, dove ho conseguito il Master di Zen Shiatsu. Partecipo ai seminari (primo e secondo livello) di Massaggio Ayurvedico tenuti da Michele Rainieri e ai seminari condotti dal Dott. Prashad. Ha conseguito il diploma di Massaggio Tradizionale Cinese e di Qi Gong Terapeutico della Bejing University of Chinese Medicine seguendo l’insegnamento del Prof. Li Xiao Ming , direttore a Pechino di questa scuola. Sono istruttore di Tai chi chuan, stile Yang, della scuola Chen Man Ching che ho perfezionato attraverso il percorso dei seminari di formazione avanzata con il Maestro Patrick Kelly.


Tiziano Moretti

Sono nato ad Ancona nel 1975, laureato in Ingegneria Informatica a  Bologna, dal 2001 vivo a Milano lavorando nel campo del software (attualmente presso un gruppo bancario nazionale).

Affascinato fin da piccolo dalle arte marziali, inizio però solo all’età di 19 anni con il karate dopo aver chiuso il lungo periodo di sport agonistico (pallacanestro e pallanuoto). Contestualmente negli stessi anni “per caso” in libreria trovo il “Tao Te Ching” (fortunatamente in una versione in cui il traduttore si era preso “parecchie libertà poetiche” perché allora una versione più fedele probabilmente mi avrebbe causato rifiuto), ne leggo qualche pagina e ne rimango “profondamente” colpito. Da allora ha inizio la ricerca interiore che mi ha portato al Maestro Marco Venanzi e al taiji del Maestro Patrick Kelly. Dopo i primi 4/6 mesi ho capito la validità e profondità del metodo ed ho iniziato ad intuire quanto detto dal Gran Maestro Huang Sheng Shyan che “il taiji è taoismo in pratica”. Da allora la dedizione alla pratica è stata quotidiana e sempre più intensa. Ho abbandonato anche lo yoga (Hata e Ashtanga) che avevo praticato per 10 anni (con piena soddisfazione, in particolare con il Maestro Marco Baggi) per lasciare più spazio al taiji.

Dopo 7 anni di taiji, con la volontà di una ricerca sempre più interiore ho iniziato a seguire i “satsang” di un Maestro a Milano presso il gruppo dei “Monaci Urbani” e a intensificare la pratica quotidiana della meditazione. Per tale gruppo dirigo le sessioni di Qi Gong durante gli intensivi di meditazione.

Da qualche anno su richiesta di Marco Venanzi dirigo alcune pratiche per dare agli allievi più spazi per poter evolvere.

Altra passione (in tutti i sensi) iniziata più di 10 anni fa è quella del tango argentino che oltre ad essere “maledettamente” (chi balla sa cosa intendo!) bello e piacevole dal mio punto di vista è anche un eccellente strumento di ricerca interiore (ma qui ci dilungheremmo troppo…).

Responsabile della sezione di Brescia del Drago che Nuota, ci ha purtroppo lasciati all’inizio di settembre 2016 dopo un periodo doloroso di malattia che ha affrontato con coraggio e vero spirito guerriero. Lascio qui di seguito il suo curriculum così come lo aveva scritto; mi piace pensare che in qualche modo sia ancora fra di noi.

Flavio Radici

Responsabile della sezione di Brescia del Drago che Nuota, ci ha purtroppo lasciati all’inizio di settembre 2016 dopo un periodo doloroso di malattia che ha affrontato con coraggio e vero spirito guerriero. Lascio qui di seguito il suo curriculum così come lo aveva scritto; mi piace pensare che in qualche modo sia ancora fra di noi.

Nasce a Brescia nel 1962 ed e’ da sempre un appassionato della filosofia orientale. Si avvicina alle arti marziali nel 1974 con il Karate tradizionale che pratica con i Maestri Richiedei e Santarosa, conseguendone la cintura nera.
Partecipa a vari stage di aggiornamento tecnico con i maestri Shirai,Kase, Miura ed Aschieri. Nel 1995, dopo aver sperimentato varie discipline interne, approfondisce la pratica del Tai Chi Chuan presso il centro ricerche Tai Chi di Venezia. Nel 1999 l’incontro con il M° Tiziano grandi, lo porta a dedicarsi allo stile Yang del Prof. Cheng Man Ching e del M° Huang Shen Shyen seguendone tuttora il percorso didattico interno tramite il M° Patrick Kelly. Dal 2000 segue “ L’Osservatorio” Scuola per lo sviluppo della coscienza corporea , metodo P.Kelly e T. Grandi ( SP ).

Dal 2002 collabora con il Drago Che Nuota del Dr.Marco Venanzi, divenendo istruttore P.W.K.A.

Ha conseguito la formazione psicologica di 5 anni ( metodo D. Casriel ) in Italia.

Dal 2008 collabora con il Dr.Giuliano Guerra,medico psicoterapeuta,divenendo segretario dell’Ass.l’Uomo in Evoluzione.

Insegna Tai Chi Chuan e Qi Gong, tenendo corsi di Psicomotricita’ e formazione per operatori impegnati in attivita’ di ordine pubblico ( Stewards ) e meditazione, tramite la sede di Brescia del Drago che Nuota.
Tuttora segue l’approfondimento del lavoro Tai Chi con: Patrik Kelly , Tiziano Grandi ed il dr.Venanzi.

Per informazioni sulle attività del Drago che Nuota in provincia di Brescia: taichichuanflavio@hotmail.com